Bandiera blu per l'anno
2013 /12 /11 /10 /09 /08 /07 /06 /05 /04
Guida Blu per l'anno
2011
ECOSISTEMA URBANO per l'anno
2013 /12 /11 /10 /09 /08 /07
ECOSISTEMA URBANO: Anno 2009

da PisaInformaFlash - Pisa 26/10/2009

Ecosistema urbano 2009

Pisa si conferma tra le prime 25 città italiane, terza in Toscana

Il comunicato del sindaco Marco Filippeschi

La conferma della città di Pisa nelle prime 25 città italiane (25esima su 103 capoluoghi di provincia, 55,96 il punteggio rispetto alla media nazionale di 49,08, certificata da “Ecosistema Urbano“ di Legambiente e pubblicato sullo speciale del Sole 24 Ore) è stata accolta positivamente dall’Amministrazione Comunale pisana. «Manteniamo una posizione di tutto rispetto. Classificarsi tra le prime 25 città italiane - ha detto il sindaco Filippeschi - è una conquista assolutamente non scontata. Buona parte delle città che ci precedono, come si vede, hanno problemi di ben diversa dimensione rispetto ai nostri. Si prenda il caso, per esempio, della produzione rifiuti pro capite: per Pisa risalta la natura di “piccola città metropolitana”. I rifiuti prodotti ogni anno non corrispondono ai 90mila pisani residenti, ma a 150 mila abitanti equivalenti. Un dato enorme, che parla da sé. Questo perché ospitiamo decine di migliaia di studenti, ricercatori e turisti, o altrettanti occupati nei grandi servizi, come le tre Università e l’Ospedale, o l’aeroporto. Sono presenze in crescita. In generale, non abbiamo equilibri facili e per ogni risultato dobbiamo faticare e spendere molto più di altre città meno speciali».
Pisa perde qualche punto nella classifica nazionale (era 17esima) e comunque rimane terza in Toscana. «Riduzione della produzione dei rifiuti, incremento delle aree verdi, migliore qualità dell’aria, produzione di energia pulita, risparmio energetico e mobilità sostenibile: questi sono gli obiettivi sui quali stiamo costruendo, con progetti all’avanguardia in Toscana, attivando nuove risorse. Le certificazioni ambientali che abbiamo conquistato, a partire dalla Emas, la “numero uno” fra tutte, come Comune e come aziende partecipate ci danno fiducia. I dati sul trasporto pubblico, poi, sono molto significativi. Dunque possiamo risalire. E la classifica di Legambiente è uno stimolo ad impegnarci con tenacia».

 
La pagina interattiva realizzata da Il Sole 24 Ore

Ecosistema Urbano

Premio Merli dell''ambiente per l'anno
2007
Certificazione europea Emas per l'anno
2008
Certificazione ambientale ISO 14001 per l'anno
2009